foto recante la dcitura <<Essere Cechi non è una sventura: è una sventura essere incapaci di spoortare la cecità>> J. Milton

Stamperia Regionale Braille

Polo Tattile Multimediale: “Domenica al Museo” con le meraviglie della Tiflologia

DOMENICA AL MUSEO


Tornano le visite guidate alla struttura divulgativa della Stamperia Braille per apprezzare attraverso il tatto sculture e dipinti famosi riprodotti con il metodo di scomposizione in piani "Ottico-Tattili". L'esperienza del Giardino sensoriale e del Bar al buio. Il presidente Novello "Un numero sempre più alto di famiglie con bambini viene a visitare il Polo"

Tornano il prossimo tre dicembre le visite guidate al Polo Tattile Multimediale della Stamperia Braille di Catania in occasione della “Domenica al Museo”, iniziativa nazionale voluta dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.

La struttura rimarrà aperta dalle 17 alle 22 (quando verrà staccato l’ultimo biglietto) per ricevere sia le persone disabili con i loro accompagnatori - per i quali l’ingresso è gratuito, così come per i bambini con meno di dieci anni - sia gli altri visitatori, che pagheranno un prezzo ridotto di due euro e cinquanta centesimi.

Sarà data la possibilità in particolare alle famiglie di scoprire le meraviglie della Tiflologia, la scienza che consente ai ciechi di comprendere la realtà in cui vivono per esempio apprezzando attraverso il tatto sculture e dipinti famosi, questi ultimi riprodotti con il metodo di scomposizione in piani “Ottico-Tattili”.

Nel Museo, intitolato a Jorge Luis Borges, si potranno “toccare con mano” i plastici del Teatro Massimo Bellini e del Palazzo degli Elefanti, del Colosseo e della Torre Eiffel, della Moschea Blu di Istanbul e delle Piramidi, i quadri (in rilievo) dipinti da Michelangelo e Caravaggio, e sculture come il David di Donatello. Tutti realizzati nei laboratori tiflologici della Stamperia Regionale Braille di Catania, da oltre trent’anni impegnata nell’integrazione scolastica, sociale e lavorativa di ciechi e ipovedenti.

Oltre al Museo Borges, poi, il Ptm offre anche uno show room con tutti i più moderni ausili per non vedenti, dagli orologi alle tastiere per pc a mille altri oggetti – compreso un forno a microonde parlante che ha destato una grande curiosità - un “Giardino sensoriale” e un “Bar al buio”, il primo permanente in Italia.

Particolarmente apprezzato dai visitatori il tour nel “Giardino sensoriale”: una mascherina sugli occhi impedisce di vedere esaltando gli altri sensi: l’udito, l’odorato – ci si fa guidare dal profumo delle tante essenze – e il tatto plantare: si procede infatti seguendo un percorso a rilievo segnato sul pavimento.

“Sono molto contento - ha affermato Nino Novello, presidente della Stamperia Braille – di constatare che un numero sempre più alto di famiglie con bambini visita il Polo Tattile Multimediale: soltanto attraverso la comprensione delle condizioni di ciechi e ipovedenti si può giungere a una maggiore integrazione sociale”.

Valid XHTML 1.0 Strict

CSS Valido!

Powered by Emmè